Estratto del verbale della seduta del Consiglio comunale di Loiano del 2 maggio 2017

Merita un’attenta lettura

“… ATTO D’INDIRIZZO: APPROVAZIONE RELAZIONE TECNICO POLITICA “TERRITORIO PARTICOLARMENTE DISAGIATO” – OSPEDALE SIMIANI DI LOIANO …

Interviene il Sindaco comunicando che si tratta di un atto discusso in Commissione Consiliare. Aggiunge che con l’approvazione dell’atto in questione si avvia l’iter all’ interno dei vari Consigli Comunali per giungere infine alla Regione Emilia Romagna. Interviene il Consigliere Imbaglione la quale rileva che dai cittadini è trasparso che l’atto d’indirizzo è un documento in grado di dare speranza. Procede comunicando che voteranno a favore. Coglie l’occasione per ringraziare l’Amministrazione Comunale per lo sforzo e l’attenzione che sta dando a una componente così importante per il nostro paese. Si dichiara soddisfatta dell’esito della Commissione Consiliare, e aggiunge che l’impressione è quella che i cittadini si uniscano agli sforzi dell’Amministrazione in maniera collaborativa. Conclude affermando che il Gruppo Consiliare si ritiene soddisfatto di poter collaborare e operare insieme per realizzare qualcosa di importante per il territorio. Risponde il Sindaco la quale sottolinea che l’Amministrazione sta lavorando a questo percorso nella in veste completa del Consiglio Comunale che ritiene fondamentale per argomenti importanti come questo che riguardano l’intero territorio. Conclude ringraziando tutta la Minoranza per il percorso svolto assieme che porterà a qualcosa che tutti vogliamo per il bene del paese. Interviene il Consigliere Imbaglione la quale rileva che tutti i percorsi che migliorano il paese e che sono rivolti al bene dei cittadini, sono di fondamentale importanza. Conclude affermando che per il bene dei cittadini è la cosa più importante lottare uniti. Il Consigliere Baccolini auspica che tale documento venga seriamente tenuto in considerazione. Risponde il Sindaco la quale è convinta che in una Regione dove sei Comuni votano nei propri Consigli Comunali il documento in questione, la stessa Regione Emilia Romagna non passa rimanere indifferente. Rileva inoltre che a livello di Azienda USL questo documento è stato ben accolto. Afferma che si andrà avanti nella piena collaborazione, e qualora dovesse venire meno ci si muoverà di conseguenza. Conclude affermando che a suo avviso non si arriverà ad uno scontro in quanto non sarebbe conveniente per nessuno.

L’Assessore Rocca concorda con il Sindaco e aggiunge che al momento nulla fa pensare al contrario. Interviene il Consigliere Baccolini la quale rileva che, come già affermato nel precedente Consiglio da Tamara Imbaglione, tale documento consiste in una premessa per definire il perimetro entro il quale ci si vuole muovere. Conclude affermando che si tratta di una premessa operativa e sulla quale auspica non si debba tornare a discutere. Interviene l’Assessore Rocca il quale specifica che, in presenza dell’attuale normativa, è necessario mettere un punto fermo sull’ Ospedale di Loiano. Il Sindaco aggiunge inoltre che l’Azienda USL sta procedendo ad una ricognizione in relazione ad una serie di proposte su cui si lavorerà tutti insieme, Rileva che è di estrema importanza in questa fase che chi è portatore di un interesse e ha delle idee le condivida. Interviene l’Assessore Rocca il quale aggiunge che l’intenzione è chiamare le Associazioni del territorio per condividere il percorso con loro, confrontarsi e capire insieme. Interviene il Consigliere Imbaglione la quale rileva che il tavolo politico in quanto tale debba essere composto solo da forze politiche elette, aggiunge che accanto a tale tavolo è importante realizzarne uno di “lavoro” dedicato alle Associazioni al fine di dare risposte concrete a questi soggetti. Aggiunge che il non ricomprendere le Associazioni nel tavolo politico non è cattiva volontà ed è per questo che ritiene fondamentale affiancare al tavolo politico un tavolo di lavoro dedicato a questi soggetti per ascoltarli, far si che possano portare le loro esperienza ed infine farli sentire parte del percorso. Risponde l’Assessore Rocca il quale sottolinea che questa volontà è sempre stata espressa dall’Amministrazione e che tale tavolo verrà costituito al momento opportuno. Non essendoci ulteriori interventi in merito il Sindaco pone l’atto in votazione.

……………………………………………….

RICHIAMATO il D.M. 70/2015 ad oggetto “Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’ assistenza ospedaliera”;

RAVVISATA l’opportunità di condividere con i membri del Consiglio Comunale il documento allegato costituente parte integrante e sostanziale del presente atto, relativo alle condizioni territoriali del Comune di Loiano e territori limitrofi dal titolo “Relazione tecnico politica del Comune di Loiano – Territorio particolarmente disagiato” che, al fine di contestualizzare la peculiarità territoriale del presidio ospedaliero loianese con particolare riferimento al D.M. 70/2015 art. 1 c.1 – Allegato 1 art.2 pt.2.2 e 9.2.2 , verrà trasmessa all’ Assessorato alle Politiche sanitarie della Regione Emilia Romagna;

DATO ATTO che il presente atto d’indirizzo è stato esaminato nella Commissione Consiliare permanente del 26 aprile 2017 e che la registrazione audio della seduta verrà pubblicata sul sito internet istituzionale assieme alla registrazione del Consiglio Comunale e conservata agli atti;

CON VOTI favorevoli ed unanimi, resi per alzata di mano;

DELIBERA 1.La presa d’atto e la condivisione da parte dell’intero Consiglio Comunale dell’allegato documento “Relazione tecnico politica del Comune di Loiano – Territorio particolarmente disagiato” elaborato dall’ Assessorato alla Sanità del Comune di Loiano e condiviso dai Comuni facenti parte del Distretto Sanitario di San Lazzaro di Savena al fine di contestualizzare la peculiarità territoriale del presidio ospedaliero loianese con particolare riferimento al D.M. 70/2015 art. 1 c.1 – Allegato 1 art.2 pt.2.2 e 9.2.2 ; 2. di procedere alla trasmissione del presente atto all’ Assessorato alle Politiche sanitarie della Regione Emilia Romagna. …”

Richieste del Cast inevase N°2: 13 aprile 2017

Qui sotto la richiesta di informazioni inviata in data 13 aprile con posta certificata alle Amministrazioni di Loiano e Monghidoro e per conoscenza al Presidente dell’Unione per quanto riguarda un sopralluogo effettuato dalla responsabile (insieme ad altri) del Distretto sociosanitario di San Lazzaro di Savena di cui l’Ospedale Simiani fa parte. Ricordiamo che il Sindaco è autorità sanitaria locale. Possibile che non sia al corrente  dei motivi per cui il Distretto nella persona della dirigente effettui visite “conoscitive” all’interno dell’Ospedale, o che non abbia chiesto i motivi per cui queste sono state fatte?

A distanza di 29 giorni dall’ invio, NESSUNO ha sentito la necessità di rispondere nel merito al Cast.

La richiesta di informazioni per sopralluogo Asl In ospedale inviata alle amministrazioni comunali Loiano-Monghidoro

Richieste del Cast inevase N° 1: 3 aprile 2017

Come leggete nel documento qui pubblicato, il 3 aprile scorso abbiamo inviato con posta certificata una richiesta di partecipazione ai tavoli di discussione riguardanti l’Ospedale Simiani, una ulteriore richiesta poiché già in altre occasioni è stata da noi sollevata la necessità di partecipare ad una discussione che potesse coinvolgere il Cast quale rappresentanza dei cittadini del territorio. Ripresentata perché qualcosa è nel frattempo cambiato. Una delibera della Regione Emilia Romagna permette il coinvolgimento attivo dei cittadini anche sulle tematiche sanitarie e a questo fine questo consente anche l’accesso a fondi per mettere in pratica quanto deliberato. Un consigliere del M5S aveva già presentato il 31/3/17 una interpellanza a riguardo in Unione, alla quale è stato risposto il 27 aprile scorso con in sostanza un diniego.

Questa richiesta è stata inviata ai Comuni dell’Unione e al Presidente dell’Unione. A seguire con mail è stata inviata alle minoranze consiliari per conoscenza.

A distanza di 38 giorni dall’invio, NESSUNO ha sentito la necessità di rispondere nel merito al Cast.

La richiesta inviata con posta certificata il 3 aprile 2017